Acquisizioni e partnershipBiostampa

CELLINK acquisisce Nanoscribe per offrire la tecnologia 2PP commerciale

0 Condivisioni

CELLINK, una delle società tecnologiche di bioprinting in più rapida crescita, ha stipulato un accordo con gli azionisti di Nanoscribe Holding GmbH, una società tedesca pioniera che si concentra sullo sviluppo di stampanti 3D ad alta precisione basate sulla tecnologia di polimerizzazione a due fotoni (2PP). In base all’accordo, CELLINK acquisirà tutte le azioni in circolazione senza contanti e senza debiti, e assumendo che il capitale circolante alla chiusura sia uguale al capitale circolante normalizzato, a un prezzo di acquisto di 34 milioni di euro e circa 16 milioni di euro in guadagni, in Nanoscribe.

Circa il trentacinque percento del prezzo fisso di acquisto di 34 milioni di euro sarà pagato in azioni di nuova emissione di serie B in CELLINK e la parte restante che consiste in un earn-out sarà pagata in contanti. Il Consiglio di Amministrazione di CELLINK delibera di emettere le Azioni di Corrispettivo in conformità con l’autorizzazione dell’Assemblea Generale Annuale tenutasi il 26 aprile 2021.

“Con questa acquisizione strategica di Nanoscribe, rafforzeremo ulteriormente la nostra posizione di leader di mercato nel segmento del bioprinting 3D. Con la tecnologia 2PP all’avanguardia di Nanoscribe, completeremo il nostro portafoglio di prodotti e offriremo una gamma più ampia di prodotti ai nostri straordinari clienti. Stiamo combinando il nostro programma di crescita forte e mirato con tecnologie convergenti pionieristiche per migliorare la salute in tutto il mondo”, ha dichiarato Erik Gatenholm, CEO di CELLINK.

Fondata nel 2007, da eminenti scienziati e Ph.D. Studenti del Karlsruhe Institute of Technology (KIT), Nanoscribe è un pioniere nella commercializzazione della tecnologia 2PP. I prodotti dell’azienda vengono utilizzati da clienti in oltre 30 paesi diversi in tutto il mondo, consentendo ai clienti di concretizzare le loro idee innovative. Nanoscribe continuerà come parte dell’area di business Bioprinting di CELLINK.

“Siamo orgogliosi della nostra tecnologia 2PP all’avanguardia, che offre ai nostri clienti gli strumenti per concretizzare le loro idee innovative. Siamo un’azienda vivace e pluripremiata che si sforza continuamente di mantenere la nostra posizione di leader di mercato, che è stata raggiunta attraverso stretti rapporti con i nostri clienti. Non vediamo l’ora di entrare a far parte del Gruppo CELLINK e insieme esplorare le possibilità con la tecnica 2PP e realizzare la visione del Gruppo per creare il futuro della medicina” ha affermato Martin Hermatschweiler, cofondatore e CEO, Nanoscribe.

Attraverso l’acquisizione strategica di Nanoscribe, il Gruppo CELLINK sarà in grado di offrire prodotti 2PP per un’ampia gamma di segmenti di clientela. La tecnologia di Nanoscribe potenzia la scienza all’avanguardia e guida le innovazioni industriali in un’ampia varietà di settori come bioprinting, microfluidica, micro-ottica, micromeccanica, ingegneria biomedica e tecnologie fotoniche integrate. L’industria delle scienze della vita sta attualmente attraversando una trasformazione molto entusiasmante in cui molti processi e tecnologie vengono miniaturizzati per aumentare la produttività e ridurre i costi, dove il prezzo dei reagenti è un importante collo di bottiglia per il sequenziamento. Un esempio sono le fasi di preparazione del campione per applicazioni di genomica a cellula singola. Con la tecnologia di Nanoscribe, CELLINK garantisce una competitività continua in questa trasformazione, consentendo la miniaturizzazione dei dispositivi per un’ampia gamma di applicazioni, con conseguente capacità interne di espandere ulteriormente l’offerta di materiali di consumo in tutte le aree aziendali.

Poiché la concorrenza inizia a emergere per Nanoscribe nel segmento 2PP, il supporto di un gruppo più ampio come CELLINK è utile per garantire una continua espansione. Il gruppo CELLINK sarà ora l’unica azienda del settore con capacità interne di produzione additiva 2PP. La tecnologia di Nanoscribe consente la bioprinting di microambienti vascolari su scala sub-cellulare, adatta per studi cellulari e applicazioni lab-on-a-chip, che dovrebbe contribuire allo sviluppo del prodotto del Gruppo, producendo entrate ricorrenti aggiuntive attraverso la fabbricazione di impianti, microaghi, membrane microporose e materiali di consumo per applicazioni omiche.

L’acquisizione è in linea con la strategia di bioconvergenza di CELLINK, integrando l’offerta di prodotti all’avanguardia di CELLINK e porta il Gruppo ulteriormente nel campo della stampa di tessuti e strutture cellulari. Abbiamo identificato diverse forti sinergie combinando la tecnologia di bioprinting macro-strutturale all’avanguardia di CELLINK con la tecnologia di bioprinting microstrutturale di Nanoscribe per un’architettura dei tessuti più realistica, compresa la vascolarizzazione e il supporto cellulare. La tecnologia di Nanoscribe consentirà un’adozione interfunzionale in tutte e tre le aree di business e migliorerà lo sviluppo e le offerte dei prodotti di consumo.

Il prezzo di acquisto di tutte le azioni in circolazione di Nanoscribe senza contanti e senza debiti, e nell’ipotesi che il capitale circolante alla chiusura sia uguale al capitale circolante normalizzato alla chiusura, ammonta a 34 milioni di euro e circa 16 milioni di euro di utili. out. L’earn-out viene pagato in base al raggiungimento degli obiettivi finanziari per gli anni fiscali 2021–2023. Circa il trentacinque percento del prezzo di acquisto fisso di 34 milioni di euro sarà pagato in azioni di nuova emissione di serie B in CELLINK e gli earn-out rimanenti saranno pagati in contanti.

Si prevede che Nanoscribe genererà 15,4 milioni di euro di ricavi nel 2021 con un margine EBITDA a due cifre.
Il completamento dell’acquisizione e il trasferimento delle azioni di Nanoscribe dovrebbero avvenire non appena ragionevolmente possibile, a condizione che tutte le condizioni per il completamento siano soddisfatte

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Ceramic AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the ceramic additive ma...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!