DistribuzioneIndustriaItalia

Bologna 3D distribuirà le stampanti 3D Wematter Gravity in Italia

Con l'obiettivo di espandere la portata europea per i suoi sistemi SLS

0 Condivisioni

Il produttore svedese di stampanti 3D Wematter ha stretto una partnership con il distributore italiano Bologna 3D per stabilire una rete di vendita e assistenza per le stampanti Gravity 3D in Italia. La partnership è un passo verso l’internazionalizzazione di Wematter, offrendo al mercato europeo un maggiore accesso all’intera gamma di stampanti 3D Gravity 2022.

“È molto bello avere un partner competente ed esperto come Bologna 3D in Italia. Stiamo crescendo di pari passo con Bologna 3D come nostro partner ufficiale per l’espansione in Europa. Ora abbiamo una forte presenza nel mercato italiano e abbiamo creato un hub di manutenzione e supporto che garantisce un alto livello di servizio ai nostri clienti finali”, ha affermato Robert Kniola, fondatore e CEO di Wematter.

Bologna 3D opera sotto la società OT Informatica e ha seguito la formazione teorica e pratica e la certificazione tecnica di Wematter durante l’estate. Questo per essere in grado di riparare e mantenere tutte le macchine localmente. L’azienda ha già venduto altre stampanti 3D industriali in Italia, basate su FFF (Fused Filament Fabrication). Ora sta ampliando la sua gamma per offrire ai clienti sempre nuove possibilità.

“Cercavamo un’altra tecnologia additiva per completare la nostra offerta attuale per poter fornire ai nostri clienti strumenti più innovativi e competitivi”, ha affermato Giulio Orsini, CEO di OT Informatica / Bologna 3D.

Prosegue Orsini: “Al termine del primo incontro virtuale con Wematter, era già chiaro che avevamo trovato esattamente quello che cercavamo: un ecosistema compatto che si integra intuitivamente in qualsiasi azienda, che garantisca risultati professionali e ripetibili, racchiuso in un splendido disegno. Siamo orgogliosi ed entusiasti di poter finalmente presentare la rivoluzione Wematter al mercato italiano”.

 Wematter ha stretto una partnership con  Bologna 3D per stabilire una rete di vendita e assistenza per le stampanti Gravity 3D in Italia

Wematter produce stampanti 3D a sinterizzazione laser selettiva (SLS) avanzate per ufficio. L’azienda esiste per accelerare il passaggio alla produzione additiva abbassando le barriere all’ingresso. La sua innovativa tecnologia SLS di stampa 3D consente alle aziende di prototipare rapidamente le idee, aumentando l’efficienza complessiva della progettazione e dell’ingegneria.

Le radici nordiche di Wematter pervadono il ciclo creativo dell’azienda. Il team si concentra sul bilanciamento dell’esperienza dell’utente, della facilità d’uso, della sostenibilità e delle prestazioni in tutte le sue attività. La qualità e l’affidabilità che ne derivano testimoniano non solo l’attenzione al cliente, ma anche la responsabilità aziendale di fronte a un ambiente ea un panorama industriale in continua evoluzione.

Wematter ha lavorato con clienti come Etteplan e Husqvarna. L’azienda è stata fondata da ingegneri progettisti che lavorano con stampanti 3D FDM, SLA e FDM, stampaggio a iniezione e fresatura CNC. Sin dal suo inizio nel 2014, Wematter ha fornito stampanti 3D e componenti stampati in 3D a case automobilistiche, ospedali e clienti aerospaziali.

OT Informatica fa parte del mondo dell’additivo dal 2015 attraverso il business 3D di Bologna ed è rivenditore di stampanti 3D professionali in Italia. L’azienda offre, oltre alle attrezzature, servizi di installazione e formazione nella produzione additiva.

Bologna 3D collabora con partner che hanno esperienza con automazione industriale, macchine resistenti e affidabili, processi di stampa facili e veloci, codice sorgente intuitivo e stampanti robuste e ad alta capacità. Per maggiori informazioni su Bologna 3D, visita bologna3d.com.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Ceramic AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the ceramic additive ma...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!