Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business
Arte & DesignGioielliNotizie - ultima oraStampa 3D - Processi

Bern: tra design e architettura urbana

Dalle sue idee trasversali, ispirandosi alla città di Berna, città svizzera patrimonio dell’umanità Unesco, nasce la nuova clutch firmata Maison 203: “Bern”.E’ già stato possibile ammirarla questo mese di gennaio a Maison et Objet Paris (Pad.7 Now! stand C44).

Disegnata dal designer Odo Fioravanti riprende, per la sua struttura sinuosa, la planimetria della città svizzera, con le sue strade curve e parallele, le arcate dei portici e le volute del fiume Aar. La curva diviene pattern protagonista della clutch sviluppando una plasticità dinamica che, dai richiami dell’urbanistica medievale, riporta ad un’estetica futurista e contemporanea.Terza clutch disegnata da Odo Fioravanti per Maison 203, riconferma la stretta intesa di stile e ideali che intercorre tra il pluripremiato designer milanese e il brand veneto di accessori di fashion design.

Il processo di realizzazione segue la stampa di nylon sinterizzato in stampa 3D sviluppando un gioco optical che rende la clutch mutabile, quasi in movimento, a seconda della prospettiva con la quale la si osserva. Potremmo cosi associare anche reminiscenze d‘arte futurista dovute proprio alla sua intriseca mutabilità e dinamicità. Le lamine tondeggianti e protagoniste della clutch evocano le eleganti file dei palazzi della cittadina di Berna scandendo un elegante uniformità visiva. Rifinita e colorata a mano si presenta declinata in ben tre tonalità metallizzate, nero, rame, oro, che rimarcano lo stile prezioso di Bern. Comprensiva di catenina in metallo permette di essere indossata anche a tracolla. Le misure sono di 21 cm di larghezza, 16 cm di altezza e 6 cm di profondità. A rendere completa Bern sono gli accessori, ben 5 elementi correlati: collier, bracciale, orecchini in 2 dimensioni differenti e gemelli.

Anch’essi rimarcano lo stesso pattern e la stessa modalità visiva che ripercorre un movimento ellittico- circolare, suggerendo anche lontane forme evocative dei monili dell’antico Egitto ma conservando quella plasticità di movimento tipica dell’arte futurista e la contraddistinta visionarietà contemporanea caratterizzante Maison 203.

 

Tags

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!