CompositiItaliaMateriali

Belotti integra BEAD nel software AdaOne di ADAXIS

Cercando di rendere più accessibile la produzione di stampi compositi

0 Condivisioni

Belotti SpA, pioniere delle soluzioni di lavorazione CNC, sta integrando il software AdaOne di ADAXIS nei suoi sistemi di produzione additiva di grande formato BEAD per utensili e stampi. Ciò consentirà di programmare e controllare bracci robotici come stampanti 3D su larga scala per un’ampia gamma di materiali.

Questa collaborazione con ADAXIS per incorporare la tecnologia BEAD rappresenta un traguardo significativo nell’eccellenza produttiva, offrendo uno strumento semplice che democratizza la fabbricazione di parti complesse su larga scala.

La produzione additiva multiasse, combinata con la lavorazione CNC, è emersa come un’alternativa interessante nel contesto delle sfide in evoluzione delle industrie manifatturiere. Rendere questa tecnologia (BEAD) accessibile ed economicamente vantaggiosa è stato un obiettivo chiaro per Belotti fin dall’inizio. Inizialmente attraverso la collaborazione con CEAD, che ha introdotto BEAD sul mercato, e ora collaborando con ADAXIS per offrire un’esperienza utente chiavi in ​​mano.

Belotti intende integrare BEAD nel software AdaOne, cercando di rendere più accessibile la produzione di stampi compositi.Il processo additivo eccelle nella produzione di stampi e drappeggi, riducendo i tempi di consegna, aumentando la flessibilità della produzione e garantendo il controllo dei costi e delle scorte. Tuttavia, il suo utilizzo efficace richiede competenze e metodologia significative.

Questa collaborazione dà priorità all’esperienza dell’utente offrendo flussi di lavoro semplici, robusti e accessibili, consentendo agli operatori di qualsiasi livello di programmare e supervisionare facilmente la stampa degli stampi da un semplice file CAD.

“La collaborazione con ADAXIS ci consente di offrire ai nostri clienti una soluzione integrata chiavi in ​​mano, comprendente apparecchiature e software perfettamente integrati, rendendo la nostra tecnologia e competenza immediatamente accessibili a un pubblico più ampio”, ha dichiarato Alberto Riganti, specialista della produzione additiva di Belotti.

AdaOne offre una suite di funzionalità innovative progettate specificatamente per la produzione di utensili. Una di queste funzionalità è il supporto interno automatico, che semplifica il processo di progettazione e riduce al minimo l’utilizzo dei materiali generando automaticamente irrigidimenti interni all’interno della geometria dell’utensileria. Inoltre, AdaOne incorpora il doppio cordone localizzato sulle superfici principali, che facilita la lavorazione creando margini di lavorazione e rinforzo locale sulle superfici degli utensili. Un’altra caratteristica degna di nota è la compensazione selettiva degli angoli, che aggiunge strategicamente materiale extra agli angoli per garantire la corretta geometria finale dopo la lavorazione. Inoltre, AdaOne ottimizza l’efficienza di stampa con il suo percorso di stampa continuo, che riduce gli avvii e gli arresti posizionando automaticamente le cuciture e ottimizzando i percorsi utensile. Queste caratteristiche migliorano collettivamente l’efficienza e la precisione nei processi di produzione degli utensili.

L’integrazione di AdaOne con la tecnologia BEAD, supportata dall’esperienza di Belotti, non è solo compatibile dal punto di vista tecnico; semplifica la programmazione del percorso e riduce sia l’utilizzo del materiale che il tempo di stampa. Inoltre, la collaborazione con Airtech garantisce che gli operatori ottengano impostazioni preconfigurate su misura per i loro materiali, rispettando perfettamente gli standard del settore.

“Collaborare con il team Belotti applicando al contempo la nostra conoscenza nell’esperienza utente e nello sviluppo di software ci consente di integrare numerose funzionalità uniche in una soluzione solida, stabile e di livello industriale”, ha affermato Emil Johansson, CPO di ADAXIS.

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Composites AM 2024

This new market study from VoxelMatters provides an in-depth analysis and forecast of the three core segmen...

Andrea Gambini

Mi piace leggere e scrivere da sempre. Ho iniziato a lavorare in redazione come giornalista sportivo nel 2008, poi la passione per il giornalismo e per il mondo della comunicazione in generale, mi ha permesso di ampliare notevolmente i miei interessi, arrivando negli anni a collaborare con le più svariate testate giornalistiche online. Mi sono poi avvicinato alla stampa 3D, colpito dalle grandissime potenzialità di questa nuova tecnologia, che giorno dopo giorno mi hanno spinto a informarmi sempre più su quella che considero una vera rivoluzione che si farà presto sentire in tantissimi campi della nostra vita quotidiana.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!