Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

La stampa 3D salva la vita a un bimbo

Uno speciale impianto sviluppato dai ricercatori dell’Università del Michigan e stampato in 3D ha permesso di salvare la vita a Kaiba Gionfriddo, un bimbo di sei mesi affetto da una grave forma di tracheobroncomalacia. A causa di questo difetto, la cartilagine nella trachea è troppo debole e tende a collassare causando il soffocamento nei bambini affetti. Kaiba Gionfriddo è sopravvissuto al primo incidente …

Continua a leggere

Prima violazione di copyright per la stampa 3D

Lo sapevamo che prima o poi sarebbe successo: se Internet ha trasformato le industrie dell’editoria, del cinema e della musica, aprendo le porte al business digitale ma anche alla pirateria, non c’era alcun dubbio che la condivisione possibile attraverso Internet, unita alla possibilità di trasformare oggetti virtuali in oggetti reali offerta dalla stampa 3D, avrebbero cambiato il mondo dell’oggettistica, soprattutto di quella legata alle proprietà intellettuali. Creare, …

Continua a leggere

ProDesk3D, la prima stampante 3D da tavolo a colori

Sembra incredibile quanto l’evoluzione delle stampanti 3D stia ricalcando quella della stampanti a inchiostro. Dopo i primi modelli casalinghi monocromatici, una società newyorkese, BotOBjects, si appresta a lanciare la prima stampante 3D a colori. La ProDesk3D non sarà solo in grado di mescolare diverse cartuccce i materiale plastico colorato (PLA e PVA) per creare varie combinazioni di colori negli oggetti che stampa, ma è anche la stampante 3D …

Continua a leggere