Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Ora anche HP vuole fare sul serio con la stampa 3D

Hewlett Packard, che oltre ai computer è uno dei principali produttori di stampanti 2D al mondo, ha annunciato, per voce del CEO Meg Whiteman, che l’azienda ha deciso di entrare con decisione e in maniera diretta nel mercato delle stampanti 3D nel 2014. “Siamo interessatissimi alla stampa 3D e ci sembra un evoluzione più che naturale del nostro business. Vogliamo …

Continua a leggere

Un guscio stampato in 3D per il paguro senza casa

La skyline di New York, i templi di Tokyo e Bangkok, i mulini a vento: alcuni dei landmark più riconoscibili della terra sono stati trasformati in gusci per alcuni fortunati paguri dalla giovanissima artista giapponese Aki Inomata, nell’ambito del suo progetto “Why Not Hand Over a Shelter to a Hermit Crab“, cioè “perché non dare un rifugio a un granchio …

Continua a leggere

Atomium, il replicatore di cibo

Ogni anno Electrolux premia i progetti concettuali più interessanti e creativamente stimolanti per gli elettrodomestici del futuro nel suo Design Lab. Si tratta per lo più di progetti basati su tecnologie totalmente teoriche che servono soprattutto come esercizi mentali per ampliare gli orizzonti e le frontiere del design. Quest’anno il vincitore è MAB, un sistema di pulizia basato su uno …

Continua a leggere

3dee Store, il primo negozio in Europa di stampa 3D

Un negozio a Vienna interamente dedicato alla stampa 3 che offre stampanti, filament e vari servizi di stampa, modellazione e prototipazione. E’ il primo del suo genere in Europa ed è anche il primo in assoluto non direttamente collegato a una singola marca. Makerbot infatti ha già aperto un negozio a New York City e ne sta progettando altri due …

Continua a leggere

I razzi del futuro si stampano in 3D

Altro che Iron Man: nella realtà il sistema che permette al colosso Lockheed Martin di progettare armi, razzi e satelliti si chiama CHIL (Collaborative Human Immersive Lab) ed è un insieme di tecnologie che permette ai super ingegneri della divisione Space Systems di testare ogni nuovo componente virtualmente nella piattaforma MBE (Model Based Engineering) prima di produrlo. Ogni elemento può …

Continua a leggere