Acquisizioni e partnershipIndustria

Align Technology ha acquisito Cubicure

La tecnologia e i materiali di stampa 3D con litografia a caldo della startup austriaca contribuiranno a promuovere l’innovazione nell’ortodonzia digitale

0 Condivisioni

Align Technology, Inc. (Nasdaq: ALGN) ha stipulato un accordo definitivo per acquisire Cubicure GmbH, società privata pioniera nelle soluzioni di stampa 3D diretta per la produzione additiva di polimeri che sviluppa, produce e distribuisce materiali, attrezzature e processi innovativi per nuovi soluzioni per la stampa 3D.

La tecnologia brevettata Hot Lithography di Cubicure utilizza uno speciale meccanismo di riscaldamento e rivestimento che consente la lavorazione di resine altamente viscose per produrre polimeri particolarmente tenaci e resistenti alla temperatura. Questo processo di stampa 3D ad alta precisione facilita la produzione additiva senza precedenti di componenti resilienti con prestazioni di qualità dei materiali sorprendenti, prime nel suo genere.

“Align e Cubicure lavorano insieme da molti anni e la nostra collaborazione di successo ha contribuito a tecnologie rivoluzionarie e innovazione nella stampa 3D diretta”, ha affermato Srini Kaza, vicepresidente senior della ricerca e sviluppo prodotti di Align. “L’acquisizione di Cubicure non solo rafforzerà la piattaforma digitale Align e le nostre capacità principali nella stampa 3D diretta, ma il loro team di talento, tra cui fondatori visionari, ingegneri e scienziati dei materiali, amplierà le nostre conoscenze e competenze in una delle aree più strategiche dell’innovazione nel prossimo decennio. Non vedo l’ora di dare il benvenuto all’intero team Cubicure ad Align e di continuare ad estendere la nostra leadership globale nell’ortodonzia digitale e nella stampa 3D”.

Per chi non conosce l’azienda, Align Technology progetta e produce il sistema Invisalign, uno dei sistemi di allineamento trasparente più conosciuti al mondo. L’azienda produce e commercializza inoltre gli scanner e i servizi intraorali iTero e il software CAD/CAM exocad™. Questi elementi tecnologici consentono flussi di lavoro ortodontici e restaurativi digitali ottimizzati per migliorare i risultati dei pazienti e l’efficienza della pratica per circa 247mila medici clienti e sono fondamentali per accedere ai 500 milioni di opportunità di mercato dei consumatori di Align in tutto il mondo.

Negli ultimi 26 anni, oltre 15,7 milioni di pazienti sono stati trattati con il sistema Invisalign mentre l’azienda continua a guidare l’evoluzione dell’odontoiatria digitale attraverso la piattaforma digitale Align, la sua suite integrata di tecnologie e servizi proprietari forniti come un sistema end-to-to-one senza soluzione di continuità. soluzione finale per pazienti e consumatori, ortodontisti e dentisti di medicina generale e laboratori/partner.

Invisalign ha esplorato la stampa 3D sia per la produzione diretta che indiretta di allineatori trasparenti. L’azienda ora sente sempre più il caldo poiché concorrenti come Smile Direct implementano strategie di stampa 3D aggressive per accelerare le capacità di produzione e personalizzazione. Avere Cubicure come risorsa completamente interna consentirà all’azienda di accelerare ulteriormente la propria ricerca e sviluppo.

“In qualità di pioniere e leader globale nel settore degli allineatori trasparenti, con le più grandi operazioni di stampa 3D al mondo che producono oltre 1 milione di apparecchi personalizzati ogni giorno, Align continua a innovare e investire in tecnologie che consentono la prossima generazione di prodotti stampati direttamente in 3D, creando così più soluzioni sostenibili ed efficienti”, ha affermato Joe Hogan, presidente e CEO di Align Technology. “La nostra partnership con Cubicure è iniziata diversi anni fa come programma di sviluppo congiunto e si è evoluta nel tempo con il potenziale di innovazione significativa nel ridimensionare i nostri processi di stampa 3D diretta”.

L’acquisizione di Cubicure rafforzerà l’attuale portafoglio di proprietà intellettuale di Align e il know-how nella stampa 3D diretta di elettrodomestici. L’integrazione con Cubicure estenderà e ridimensionerà inoltre le capacità di stampa, materiali e produzione di Align per il nostro portafoglio di prodotti stampati in 3D.

Il prezzo di acquisto della transazione sarà di circa 79 milioni di euro, soggetto ai consueti aggiustamenti di chiusura e aggiustamenti per l’attuale proprietà di Align nel capitale azionario di Cubicure. L’acquisizione dovrebbe concludersi nel quarto trimestre del 2023 o all’inizio del 2024.

Come startup, Cubicure faceva parte di AM Ventures, un fondo di capitale di rischio dedicato alle startup di stampa 3D in fase iniziale. Il team è fiducioso che l’integrazione dei prodotti Cubicure rafforzerà ulteriormente le capacità principali di Align nella stampa 3D diretta e favorirà quindi l’innovazione nella scalabilità dei prodotti stampati 3D diretti per un futuro più sostenibile.

“In qualità di investitori pionieristici nel campo della produzione additiva, riflettiamo con orgoglio su una collaborazione di grande successo con una grande azienda e uno straordinario team visionario. Cubicure è un ottimo esempio di come gli istituti di ricerca possano innescare rivoluzioni nell’AM. Fin dall’inizio, il team dedicato formato alla TU Wien ha affrontato chiaramente un’esigenza del mercato e ha perseguito la propria visione con incrollabile passione e tenacia. Il processo di litografia a caldo di Cubicure è in grado di lavorare resine e paste ad altissima viscosità consentendo la produzione di parti polimeriche ad alte prestazioni per applicazioni industriali. Congratulazioni a Robert Gmeiner, Jürgen Stampfl, al team Cubicure e Align Technology per aver unito le forze” ha affermato Johann Oberhofer, socio amministratore di AM Ventures.

0 Condivisioni
Tags
Research 2024
Polymer AM Market 2023

899 polymer AM companies individually surveyed and studied. Core polymer AM market generated over $5.5 bill...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per la personalizzazione degli annunci, per informazioni visita la pagina privacy e termini di Google.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • PHPSESSID
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!