Stampa 3D - Processi

Aeditive presenta la stampante 3D Concrete Aeditor per l’edilizia

Si basa sulla digitalizzazione del processo standard di calcestruzzo spruzzato

Fondata nel 2019, Aeditive è una startup high-tech con sede a Norderstedt, vicino ad Amburgo, destinata al settore in forte espansione della stampa 3D per l’edilizia. La giovane azienda che fornisce soluzioni di stampa 3D robotiche integrate chiavi in ​​mano – basate sul sistema Concrete Aeditor – per digitalizzare il settore delle costruzioni, consentendo a tutti gli utenti del calcestruzzo di beneficiare della digitalizzazione, indipendentemente dalle loro attuali competenze tecnologiche.

Il nome dell’azienda “Editivo”, combina i termini “produzione additiva” e “aedificium”, che in latino significa costruire.

 

Concrete Aeditor è una combinazione di diversi elementi pronti per l’uso che integrano l’intero processo di stampa 3D di costruzione end-to-end. Può produrre elementi fino a 11x4x4 metri di lunghezza, che includono rinforzi e parti integrate. Funziona implementando un processo proprietario chiamato Robotic Shotcrete Printing (RSP).

RSP si basa sul processo di calcestruzzo classico proiettato e già normato. Può produrre elementi di eccellenti qualità materiali. Il processo è stato sviluppato dal nostro team come parte della loro ricerca accademica. Al centro c’è l’ugello di spruzzatura personalizzato sviluppato da Aeditive. I processi tradizionali di calcestruzzo spruzzato sono già contemplati dalle normative europee, il che riduce gli ostacoli all’implementazione commerciale dell’RSP.

Il sistema Concrete Aeditor può integrare armature in acciaio o altri materiali. Questo è in effetti uno dei grandi vantaggi del processo RSP.

Il calcestruzzo utilizzato in RSP è leggermente più costoso di quelli utilizzati nella costruzione tradizionale. Ciò è dovuto a specifici additivi per calcestruzzo. Tuttavia, questo costo aggiuntivo viene compensato eliminando la necessità di stampi e ottenendo un elevato grado di automazione.

Il sistema integrato Concrete Aeditor è costituito da sei moduli container e può essere implementato in modo flessibile e autonomo, sia offsite che onsite. Dopo aver installato i contenitori, richiede solo collegamenti per acqua dolce, acque reflue ed elettricità.

La tecnologia automatizzata di dosaggio fornisce continuamente calcestruzzo fresco al processo. I processi di stoccaggio e ricarica sono allineati alle esigenze del cliente. All’interno del Concrete Aeditor, un robot Kuka è responsabile dell’applicazione del calcestruzzo. Questo robot trasporta l’ugello di spruzzatura personalizzato di Aeditive. È collegato all’impianto di betonaggio e riceve costantemente calcestruzzo fresco. Un secondo robot Kuka conduce tutte le attività di supporto, ciò comprende la post-elaborazione delle superfici e il posizionamento dell’armatura, l’automazione non finisce con l’aggiunta del cemento.

 

Editore di calcestruzzo

Concrete Aeditor viene fornito con tutti i componenti hardware e software necessari per il suo funzionamento. Anche le istruzioni e la calibrazione del materiale sono incluse nel pacchetto della soluzione. In tal modo può essere utilizzato dai team senza la necessità di una formazione approfondita.

Unendosi alla moltitudine di sistemi di stampa 3D per costruzioni robotiche e cartesiane, Concrete Aeditor accelererà il processo di passaggio dal piano agli elementi finiti, attraverso una catena di processo completamente digitale. Quattro anni fa avevamo previsto che il segmento della stampa 3D per l’edilizia sarebbe cresciuto da pochi casi aziendali a un segmento industriale che genera miliardi. Con oltre 40 società di servizi e hardware di stampa 3D per l’edilizia ora attive in tutto il mondo e centinaia di casi applicativi, questa crescita sembra inarrestabile.

È inoltre prevista un’integrazione con gli strumenti software della categoria BIM (Building Information Modeling). L’intera struttura è fornita da Aeditive ai suoi clienti su un modello di business di fatturazione basato sul volume.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version. Inoltre sono Senior Analyst di SmarTech Analysis, una delle più importanti realtà al mondo attive nella rilevazione di dati e previsioni di mercato relative ai vari segmenti verticali dell'industria della manifattura additiva.

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!