EventiMaterialiNotizie - ultima oraSportStampa 3D - Servizi

I robot-calciatori stampati in 3D danno il calcio d’inizio alla RoboCup 2018

Mentre in Russia ha appena preso il via il tanto atteso Campionato Mondiale di Calcio FIFA, a distogliere la nostra attenzione da questo importante evento sportivo mondiale ci sono i robot-calciatori stampati in 3D. Proprio così, avete letto bene. Non solo esistono robot in grado di giocare a calcio ma questi parteciperanno anche alla RoboCup 2018, che si terrà a  Montreal, in Canada, dal 16 al 22 giugno.

La RoboCup si disputa ormai da diversi anni (il primo torneo risale al 1996) e consiste nel collocare dei robot dalla sembianze umane all’interno di campi da calcio in scala ridotta, al fine di testarne le capacità difensive e d’attacco.

È interessante notare che l’obiettivo ufficiale della RoboCup è quello di sviluppare dei robot in grado di giocare a calcio, avanzati al punto tale da poter vincere una partita (con tanto di regole FIFA) contro i vincitori (umani) delle Coppe del Mondo più recenti. Purtroppo però, dovremo aspettare ancora qualche decennio prima di assistere a questo scontro epico: gli organizzatori della RoboCup prevedono che ciò sarà possibile nel 2050.

robocup

Durante la RoboCup di quest’anno, il team australiano NUbots potrebbe presentare il suo giocatore star, un vero e proprio “Tronaldo”.  Quello sviluppato dal team di studenti  è un robot dalle fattezze umane alto un metro, in grado di prendere a calci un pallone, battere un calcio di punizione e salutare i suoi tifosi. Nel corso della RoboCup 2018, questo robot metterà alla prova le sue abilità contro i suoi simili in partite uno-contro-uno della durata di 20 minuti.

“Abbiamo programmato i robot affinché siano in grado di individuare visivamente un pallone sul campo da calcio, farsi strada per raggiungerlo, valutare spazio e distanza e tentare di segnare un goal” ha spiegato Alex Biddulph, a capo del team NUbots. “Proprio come i giocatori di calcio professionisti, i NUbots possono anche aver voglia di buttarsi a terra e avere uno scatto d’ira quando perdono un’occasione.”

Il NUbot è stato progettato e sviluppato da un team dell’Università di Newcastle in Australia ed è composto da diverse parti stampate in 3D con filamento a base di fibra di carbonio e onice, con tanto di finitura liscia e resistenza elevata. 

Come specifica Biddulph: “Stampare con l’onice conferisce ai nostri robot la finitura nera caratteristica e l’intarsiatura in fibra di carbonio crea un’elevata resistenza al rapporto potenza/peso, che li rende leggeri ma anche robusti e durevoli. I nostri NUbots si sono aggiudicati il titolo di campioni mondiali durante la RoboCup del 2006 e del 2008,  quindi quest’anno ci auguriamo di rivendicare il titolo per poi prepararci per la RoboCup del prossimo anno che si terrà a Sydney.”

Divertimento calcistico a parte, la RoboCup offre agli ingegneri un ambiente fertile per mettere alla prova algoritmi di intelligenza artificiale e codici. “L’apprendimento artificiale è il fulcro della competizione, così come gli algoritmi e i concept, piuttosto che i robot stessi,” ha affermato il professore associato Stephan Chalup, a capo del Newcastle Robotics Laboratory.

In altre parole, la tecnologia e i codici integrati ai robot-calciatori in futuro potrebbero essere impiegati in campi di applicazione più vasti, tra cui il settore medico, agricolo, dei trasporti e della difesa, solo per citarne alcuni.

Ad ogni modo, se la Coppa del Mondo non dovesse soddisfare le vostre esigenze calcistiche, vi consigliamo di seguire la RoboCup dal 16 al 22 giugno. Forza NUbots!

Articolo originale di: Tess Boissonneault

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!