AziendeDentaleEventiGioielliIndustriaMaterialiProduzioneProfessionalStampa 3D - Processi

Con XCELL, DWS dimostra di avere una chiara visione in termini di produzione integrata e strategia globale

Il settore del 3D printing sta effettuando una transizione verso la produzione automatizzata. Se questa tendenza è evidente già da qualche anno, l’ultimo formnext l’ha resa ancora più chiara, con un ampio focus su post-produzione, materiali e unità di gestione della parte a supporto di stampanti 3D più rapide e produttive. Alcune compagnie hanno espresso chiaramente questa visione e tra queste spicca DWS, con il suo nuovissimo e omnicomprensivo sistema XCELL.

 

La compagnia, uno dei tre principali leader tecnologici quando si parla del segmento della stereolitografia, ha sempre mostrato una significativa abilità nell’anticipare le grandi tendenze. La presentazione di XFAB nel 2014 ha contribuito ad aprire il mercato della SLA ai prosumer con un sistema ad alte prestazioni ed economico. Nel 2015, ha presentato la sua visione di sistemi collegati in rete e connessi in un ambiente produttivo. Adesso, DWS combinerà queste esperienze all’interno di un’unità di produzione completamente automatizzata, in grado di realizzare parti stampate in 3D finite tramite tre progressi integrati e completamente automatizzati: 3D printing, lavaggio e curing.

“Si tratta di un periodo davvero entusiasmante e decisivo per la nostra compagnia,” ha affermato Maurizio Costabeber, General Manager di DWS. “Per più di due decenni abbiamo fatto da pionieri nei settori dell’additive manufacturing con i nostri sistemi di stereolitografia innovativi e con i materiali, a vantaggio dei nostri clienti” ha proseguito. “Oggi facciamo il grande passo per rendere realtà l’additive manufacturing 4.0 e affinché possa essere alla portata di più portafogli tramite i nostri prodotti all’avanguardia e la nostra presenza globale in significativa espansione.” ha poi concluso.

Il sistema omnicomprensivo XCELL sfrutta tre punti forza unici di DWS: la rinomata qualità della sua tecnologia di 3D printing, la straordinaria velocità combinata del sistema nella realizzazione di parti finite e un rivoluzionario snellimento dell’intero workflow. In altre parole, una volta che i file vengono importati, non sono necessarie ulteriori operazioni per avere le parti definitive che vengono fuori già lavate e sottoposte a curing UV, senza la necessità di altro intervento umano.

Chiunque lavori con i sistemi di AM per la produzione nella manifattura industriale, nel settore odontoiatrico o della gioielleria, può immaginare quanto sia rivoluzionario questo approccio. Tuttavia, si tratta soltanto della punta dell’iceberg della strategia DWS per espandere la sua attività su scala globale. Anche la prossima mossa sfrutterà un altro dei punti forti della compagnia: i materiali SLA avanzati e i sistemi di gestione del materiale. XCELL usa XPOD, un nuovo concept di cartuccia smart con gestione del materiale avanzata.

L’utente inizia la sua esperienza inserendo XPOD nella stampante. Al completamento di un processo, il materiale non utilizzato ritorna automaticamente nella cartuccia prima dell’estrazione della parte. XPOD è una soluzione pulita e pronta all’uso che velocizza ulteriormente il processo di stampa. La stampante 3D automatizzata XCELL è quindi in grado di produrre sia stampi a colata diretta che parti pronte all’uso con i polimeri creati su misura da DWS a tolleranze produttive standard. È possibile realizzare parti ad alta risoluzione per le applicazioni di design, odontoiatriche e di gioielleria più esigenti.

Con capacità di risoluzione meccanica tra i 10-100 µ, XCELL è disponibile in quattro diverse versioni. La XCELL 6000SD è destinata alle applicazioni di design industriale tra cui parti funzionali, design di oggetti con precise caratteristiche estetiche, modelli e prototipi. La XCELL 6000HD si concentra invece sul segmento della creazione di gioielli e offre maggiori capacità di risoluzione per filigrana e modelli dettagliati raffinati. La XCELL 6000PD è ottimizzata per le applicazioni ortodontiche tra cui modelli per matrici, archi per allineatori termoformati, modelli, guide chirurgiche biocompatibili, imaging medico, modelli per colata diretta, strutture parziali, corone, ponti, ripristini temporanei e modelli di impianto.

Tecnologia Utente Involucro di costruzione Velocità Materiali disponibili Dimensioni della stampante Spessore dello strato
Stereolitografia R&D o laboratori professionali, compagnie di medie e grandi dimensioni 200 x 150 x 200 mm Alta Gamma completa di materiali professionali per la manifattura e la progettazione nel settore della gioielleria e in quello odontoiatrico ø 900 x 1400 mm 10-100 µ*

 

Le soluzioni omnicomprensive di DWS per le fabbriche automatizzate del futuro nel panorama di Industry 4.0 sono, come abbiamo già affermato, la punta dell’iceberg di una più ampia strategia d’espansione. Tale strategia comprende nuove versioni di alcuni sistemi più avanzati. La piattaforma XFAB è ora disponibile in diverse versioni per applicazioni differenti che spaziano dall’altamente accessibile XFAB 1000 alle performance elevate della serie XFAB 3500, per una più ampia ed esigente produzione di gioielli e pezzi odontoiatrici. Il più recente sistema DWS di grandi dimensioni per l’AM, XPRO S è ideale per l’R&D e per i dipartimenti produttivi compagnie di medie e grandi dimensioni alle quali occorre il fast prototyping e la produzione AM. Il sistema supporta una serie di materiali diversi per applicazioni multifunzione e un’estrema versatilità.

Dopo tanti anni di contributi alla costruzione delle fondamenta del mercato dell’AM, DWS è pronta a raccogliere i frutti promuovendo questa innovativa famiglia di prodotti con una nuova ed aggressiva strategia di distribuzione mondiale. La compagnia sta collaborando con XYZ printing, uno dei più grandi fornitori globali di stampanti 3D per aumentare ulteriormente il proprio raggio d’azione. Inoltre DWS sta lavorando insieme a XponentialWorks per l’apertura di una nuova struttura e uno showroom in California, per ampliare nell’immediato la sua rete di rivenditori, fornendo vendite a livello locale e una copertura marketing in Nord Amercia. Il futuro del 3D printing per la produzione adesso è molto più nitido.

Tags
Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!