AziendeConsumerProfessionalSoftware 3DStampa 3D - ProcessiStampa 3D - Servizi

Gli strumenti generativi di Autodesk Dreamcatcher saranno integrati a Netfabb 2018

Netfabb 2018, che di recente si è distinta come la soluzione di produzione additiva onnicomprensiva di Autodesk, a breve sarà in grado di combinare l’ingegnosità umana e il machine learning, visto che i due componenti insieme forniscono risultati decisamente superiori. Il primo nuovo service ad essere integrato a Netfabb è Autodesk Generative Design. Dopo qualche anno d’incubazione sotto il nome di Project Dreamcatcher nel gruppo di ricerca Autodesk e muovendo i primi passi in progetti come quelli di Airbus e Under Armour, questa soluzione di design generativo è finalmente disponibile per i consumatori.

Il CTO di Autodesk Jeff Kowalski, il più entusiasta sostenitore del progetto Dreamcatcher, ha definito design generativo l’integrazione del CAD.  Per gran parte della sua esistenza, il software CAD riguardava più la documentazione computerizzata, piuttosto che il design ma adesso i pacchetti CAD sono sotto la direzione del designer e registrano le linee che egli realizza. Con il design generativo, il computer genera opzioni di design per gli obiettivi specifici del designer.

Quindi, come funziona? La tecnologia di design generativo persegue gli obiettivi stabiliti da un designer o da un ingegnere, che riguardano ad esempio peso, robustezza, stile, materiali, costi e qualsiasi altro criterio, per poi ricorrere al cloud computing e creare una serie di soluzioni di design.

Utilizzando algoritmi intelligenti basati sul machine learning e sulla simulazione avanzata, vengono realizzate soluzioni di design intelligenti che possono essere complesse per i designer e gli ingegneri di oggi che devono scoprirle e modellarle in maniera efficiente. A quel punto, il designer o l’ingegnere, possono identificare e adattare la soluzione che più si adegua alle loro esigenze. Questo processo comporta una maggiore riduzione dei costi, dei tempi di sviluppo, del consumo dei materiali e del peso del prodotto, fornendo ai clienti di produzione la capacità di progettare e creare in modalità del tutto nuove.

 

Autodesk Generative Design non è solo ottimizzazione a livello di topologia o reticolato. Mentre l’ottimizzazione si concentra sul rifinire una soluzione nota senza alcuna nozione di manifatturabilità, il design generativo aiuta l’ingegnere ad esplorare un intero schema di opzioni di design funzionale e di produzione. Stanley Black & Decker, marchio noto e adorato da consumatori e professionisti, ha recentemente approfittato dei super poteri del design generativo. Il gruppo della compagnia Breakthrough Innovation ha dato il via a un progetto pilota per realizzare uno strumento utilizzato quotidianamente dagli addetti ai lavori nel settore dell’energia elettrica: la crimpatrice idraulica, ottimizzata. In questo caso ottimizzata si traduce con più leggera. Una crimpatrice ordinaria pesa circa 7 kg e viene utilizzata centinaia di volte durante un turno di lavoro. Tuttavia, questo team d’innovazione non poteva usare materiali più leggeri in quanto lo strumento doveva comunque essere robusto e duraturo.Frank DeSantis, vice presidente del gruppo Breakthrough Innovation, ha lavorato con il team di consulenza Autodesk per definire i criteri desiderati e inserirli nel service Autodesk Generative Design. Dopo aver esaminato migliaia di combinazioni di materiali e processi, il service ha generato diverse opzioni affinché gli ingegneri potessero scegliere un percorso una volta esplorate tutte le opzioni e non soltanto quelle tre, quattro o dieci possibilità che avrebbero considerato se avessero usato uno strumento di design convenzionale.

Per alcuni, il design generativo finale potrebbe sembrare un po’ insolito ma ha ridotto il peso dell’attacco della crimpatrice idraulica di oltre 1,6 kg, ovvero del 60%. Le simulazioni effettuate hanno mostrato che lo strumento ha conservato le caratteristiche di robustezza dell’originale e, dal momento che il service di generative design è disponibile per gli utenti Netfabb, ha anche consentito loro di creare una strategia di additive manufacturing per fabbricare il nuovo attacco.

Ricorrendo al design generativo e alle tecnologie di produzione additiva, il team di Breakthrough Innovation è riuscito ad eliminare più di 1,5 kg dal peso dell’attacco della crimpatrice idraulica, riducendolo di oltre il 60%.

“Le capacità di design generativo alle quali possiamo accedere con Netfabb sono quasi magiche. Non è solo ingegneria allo stato brado, è eleganza. Definisci un problema e hai una serie di soluzioni diverse da qualsiasi previsione. I risultati del progetto della crimpatrice garantiscono l’applicazione dell’incredibile combinazione di design generativo e produzione additiva offerta da Netfabb ad una serie di altri prodotti che abbiamo in fase di sviluppo. Si tratta chiaramente del futuro ed è proprio di questo che si occupa il nostro gruppo Breakthrough Innovation.” Frank DeSantis, vice presidente del gruppo Breakthrough Innovation di Stanley Black & Decker

Autodesk non intendeva soltanto espandere le possibilità di design innovativi da considerare nella risoluzione di problemi complessi, ma anche conferire agli utenti una maggiore fiducia nelle proprie abilità nel produrli. Netfabb 2018 presenta la capacità di prevedere ed alterare un design in 3D per compensare la distorsione introdotta durante il processo di 3D printing, con la sicurezza che la parte che uscirà fuori dalla stampante sarà corrispondente al progetto a schermo. Le funzionalità di Netfabb 2018 sono molte altre. La tecnologia di Autodesk Generative Design  sarà disponibile per gli utenti Netfabb Ultimate 2018 attuali e futuri quest’anno.

Tags
Research 2020
Composites AM Market Opportunities

This 170-page study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis of each major sub-segment in composites...

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!