Supporta la qualità
Aiutaci a portarti le informazioni che servono al tuo business
AziendeMaterialiStampa 3D - ProcessiStampanti 3D

Micron3DP svela l’evoluzione della sua tecnologia di 3D printing ad alta risoluzione per vetro

MICRON3DP,  la start-up israeliana (membro dell’IMC Group – ISCAR), che circa un anno fa è stata la prima a dimostrare le capacità di 3D printing del vetro liquefatto , sta per svelare il livello successivo della sua tecnologia in termini di progresso.

La compagnia ha appena completato l’installazione interna delle sue prime stampanti 3D ad alta risoluzione per vetro, quali unità Alpha in grado di stampare parti complesse in vetro in maniera rapida e semplice.

“Stiamo migliorando costantemente la nostra tecnologia di 3D printing del vetro e siamo lieti di mettere in funzione le nostre prime stampanti Alpha nelle nostre strutture, per dimostrare la loro capacità di stampare ad alta risoluzione parti complesse in vetro con uno spessore minimo dello strato di 100 micron.” Eran Gal-Or, CTO di MICRON3DP.

La tecnologia in attesa di brevetto si basa sul processo di estrusione implementato a temperature estremamente elevate, che superano i  1000°C.  Al momento, MICRON3DP sta utilizzando due tipologie di vetro:  il soda lime e il borosilicato, ma la compagnia è alla costante ricerca di ulteriori tipologie di materiale. Le dimensioni di costruzione della stampante sono 200mm x 200mm x 300 mm e la velocità di costruzione è abbastanza simile a quella delle celebri stampanti industriali FDM.

Trattandosi di uno dei materiali più utilizzati per applicazioni industriali e personali, il vetro offre un’eccellente resistenza chimica, è biocompatibile, semplice da sterilizzare, trasferisce la luce ed è in grado di sopportare le temperature elevate. La nuova stampante MICRON3DP consente una produzione rapida e facile di parti in vetro complesse, offrendo a ingegneri, designer, artigiani ed altri utenti, i vantaggi della possibilità,  finora non disponibile, di stampare il vetro in 3D.

Il 3D printing del vetro apre un’ampia gamma di applicazioni in campi quali quello medico e sanitario, architettonico, dell’artigianato, della sicurezza, dei micro lab, della microfluidica, dei laboratori di ricerca e in molti altri.  “Siamo convinti che esistono tante applicazioni all’interno dei diversi mercati che aspettano solo di essere esplorate strada facendo. Siamo aperti a qualsiasi idea da parte di ingegneri, designer, artisti e degli altri professionisti che vedranno il grande potenziale relativo all’uso di questa nuova tecnologia,” ha detto Arik Bracha, CEO di MICRON3DP.

Al momento, MICRON3DP sta utilizzando diverse stampanti Alpha presso le sue strutture in Israele e prevede di installare le prime unità Beta verso la fine del 2017.

Tags

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!