MaterialiMetalli

3D Systems qualifica Scalmalloy e M789 AMPO di BÖHLER

0 Condivisioni

3D Systems ha introdotto due nuovi materiali alla sua gamma leader di settore: Scalmalloy certificato (A) e M789 certificato (A). Questi materiali consentono di produrre parti industriali altamente solide e resistenti alla corrosione per rispondere ai rigorosi requisiti delle applicazioni di produzione additiva di diversi settori, tra cui aerospaziale, sport motoristici e automobilismo, semiconduttori, energia e costruzione di stampi. Il lancio permette ai clienti di utilizzare questi materiali ad alte prestazioni, ottimizzati per la produzione additiva in metallo, sulla piattaforma di stampa diretta in metallo (DMP) dell’azienda. Inoltre, 3D Systems ha collaborato con i produttori dei materiali, APWORKS e voestalpine BÖHLER Edelstahl, al fine di certificare i materiali per l’uso con la propria tecnologia di stampa 3D in metallo. Ora i clienti possono interagire con l’Application Innovation Group (AIG) dell’azienda per certificare in modo efficiente questi materiali per l’uso con le stampanti DMP Flex 350 e DMP Factory 350, ottenendo così un vantaggio competitivo e abbreviando i tempi di immissione sul mercato.

Scalmalloy®

Scalmalloy è una lega di alluminio molto robusta, con resistenza alla trazione di 520 MPa e resistenza allo snervamento di 480 MPa, nettamente più efficiente del materiale di riferimento AlSi10Mg. La resistenza elevata rende Scalmalloy il materiale ideale per la produzione additiva di componenti soggetti a carichi con peso ottimizzato. Questo materiale consente di produrre parti in alluminio con elevata resistenza alla corrosione, sfruttando gli stili di costruzione completamente sviluppati forniti dal software 3DXpert® per le stampanti 3D per metallo DMP Flex 350 e DMP Factory 350 dell’azienda. Inoltre, le parti realizzate con il materiale Scalmalloy possono essere pulite chimicamente durante la post-elaborazione, per rimuovere i residui dalla superficie e ottenere parti finali che presentano una finitura superficiale ottimale. Questo materiale è particolarmente indicato per applicazione nei campi aerospaziale (componenti passivi RF, componenti strutturali leggeri), degli sport motoristici e automobilismo (componenti strutturali in metallo, gestione di energia e fluidi) e dei semiconduttori: flusso dei fluidi (collettori), gestione termica (ugelli di raffreddamento, tavole per wafer).

3D Systems qualifica Scalmalloy e M789 AMPO di BÖHLER
Braccetto sospensione prodotto in materiale Scalmalloy certificato (A) con la stampante 3D per metallo DMP Flex 350 di 3D Systems. Grazie alla resistenza elevata, questo materiale in lega di alluminio, sviluppato specificamente per la produzione additiva in metallo, consente ai clienti di ridurre ulteriormente la massa dei componenti strutturali in metallo.

“L’aggiunta di Scalmalloy alla nostra gamma di materiali per la produzione additiva di parti rappresenta un importante passo avanti, soprattutto per i clienti del settore aerospaziale”, afferma il dottor Michael Shepard, vicepresidente, settore aerospaziale e difesa, 3D Systems. “Il materiale Scalmalloy presenta un rapporto resistenza/peso molto interessante ed è più adatto alla stampa 3D rispetto a numerose leghe di alluminio convenzionali ad elevata resistenza. Queste caratteristiche prestazionali ne fanno il materiale ideale per le applicazioni del settore aerospaziale e siamo impazienti di vedere come i nostri clienti utilizzeranno i componenti in Scalmalloy stampati in 3D per raggiungere nuovi traguardi attraverso l’innovazione”.

BÖHLER M789 AMPO

Il materiale M789 consente ai clienti di 3D Systems di produrre stampi e attrezzature altamente resistenti, che non solo possono essere temprati fino a 52 HRC, ma sono anche privi di cobalto. 3D Systems ha conseguito la certificazione del materiale M789 per la piattaforma DMP attraverso la collaborazione con il partner GF Machining Solutions, in risposta alle esigenze dei clienti che richiedevano un acciaio per attrezzature solido e resistente alla corrosione per applicazioni avanzate. Le parti risultanti sono ottimali per l’uso a lungo termine, in grado di sopportare sia i rigori dei processi di produzione ripetitivi sia l’utilizzo in regioni con un tasso di umidità elevato. Questo materiale è particolarmente indicato per la produzione di stampi (inserti per stampi con raffreddamento conformato) e nel campo dell’energia (punte di trapano, utensili da taglio) e dell’automobilismo (stampi per pneumatici, parti della trasmissione, componenti di assali).

3D Systems qualifica Scalmalloy e M789 AMPO di BÖHLER
Inserto per stampo ad alta resistenza per bocchette di ventilazione prodotto con la produzione additiva in metallo in acciaio per utensili privo di cobalto M789 certificato (A). I canali di raffreddamento conformati e integrati consentono di gestire la dissipazione del calore, ottenere un raffreddamento uniforme, ridurre la deformazione, migliorando al contempo il rendimento complessivo dello stampaggio a iniezione.

“I nostri clienti del settore automobilistico si affidano sempre di più alla produzione additiva per incrementare e accelerare l’innovazione”, dichiara Kevin Baughey, responsabile del segmento trasporti e sport motoristici di 3D Systems. “L’aggiunta del materiale M789 alla nostra soluzione di stampa 3D in metallo ci consente di offrire maggiore precisione ai clienti del settore automobilistico. Essi possono infatti sfruttare la tecnologia per applicazioni che richiedono maggiore fedeltà e pareti più sottili, come ad esempio gli inserti per stampi con raffreddamento conformato e gli stampi per pneumatici, ottenendo un vantaggio competitivo”.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Ceramic AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the ceramic additive ma...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!