Acquisizioni e partnershipBiostampa

3D Systems e CollPlant estendono la partnership per includere la ricostruzione del seno biostampata

0 Condivisioni

Dopo aver prima consolidato una partnership sullo sviluppo di tessuto e scaffold biostampati, 3D Systems e CollPlant Biotechnologies hanno firmato un nuovo accordo di co-sviluppo per una matrice rigenerativa di tessuti molli biostampata in 3D da utilizzare nelle procedure di ricostruzione del seno in combinazione con un impianto. La matrice dei tessuti molli ha lo scopo di supportare la parte inferiore del seno mentre espande la tasca dell’impianto e fornisce una maggiore copertura dell’impianto. Utilizzando la biostampa 3D, queste matrici possono essere progettate per adattarsi all’anatomia del paziente per supportare la protesi mammaria.

“Nel gennaio di quest’anno, abbiamo annunciato la nostra intenzione di aumentare gli investimenti nella medicina rigenerativa e concentrarci sullo sviluppo e la commercializzazione di soluzioni per cambiare il modo in cui viene fornita l’assistenza sanitaria e apportare benefici sostanziali ai pazienti”, ha affermato il dott. Jeffrey Graves, presidente e amministratore delegato , 3D Systems. “Attraverso questo progetto che stiamo avviando con CollPlant, stiamo esplorando una nuova applicazione che potrebbe offrire un nuovo trattamento di ricostruzione per i sopravvissuti al cancro al seno. È stimolante essere coinvolti in un progetto che ha il potenziale per avere un impatto così positivo sulla condizione umana”.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel 2020 a 2,3 milioni di donne è stato diagnosticato un cancro al seno in tutto il mondo, la maggior parte delle quali ha richiesto la rimozione parziale o totale del tessuto mammario. Le probabilità di sopravvivenza sono del 90% o superiori a causa di trattamenti altamente efficaci che stanno aumentando l’attenzione sulla fornitura di migliori opzioni per la ricostruzione. La maggior parte delle procedure di ricostruzione del seno utilizza matrici di tessuti molli derivate da cadaveri umani o animali. Queste fonti sono associate a carenze di approvvigionamento e variabilità da lotto a lotto, nonché alla possibilità di suscitare una risposta immunitaria che influisce sulla guarigione.

Scaffold per tessuti molli biostampato in 3D con canali di vascolarizzazione perfusi con inchiostro rosso progettato e prodotto utilizzando l’esperienza e le soluzioni di 3D Systems e CollPlant.

Attraverso questo accordo di co-sviluppo, 3D Systems e CollPlant, con competenze combinate in stampa 3D, sanità, bioprinting e bioink, svilupperanno matrici di tessuti molli biostampati in 3D utilizzando rhCollagen. Il prodotto a matrice di tessuto molle biostampato in 3D in fase di sviluppo è progettato per soddisfare le proprietà fisiche e meccaniche richieste promuovendo al contempo l’infiltrazione e la proliferazione cellulare utilizzando formulazioni di bioink a base di rhCollagen che promuovono la rigenerazione dei tessuti. Le aziende ritengono che i loro sforzi si tradurranno in matrici di tessuto che offrono prestazioni, consistenza e sicurezza superiori grazie alla loro origine vegetale e alla corrispondenza identica con il collagene umano naturale che non suscita una risposta immunitaria avversa negli esseri umani.

“Abbiamo unito le forze con 3D Systems per offrire una matrice rigenerativa di tessuti molli che possa aumentare significativamente il mercato indirizzabile per il rinforzo dei tessuti molli nelle procedure di protesi mammaria. Una soluzione rigenerativa può aumentare la sicurezza, eliminare la variabilità del prodotto e migliorare i risultati promuovendo la crescita di nuovi tessuti”, ha affermato Yehiel Tal, amministratore delegato di CollPlant. “Siamo lieti di approfondire la nostra collaborazione con 3D Systems come parte della strategia di CollPlant come leader nella medicina rigenerativa”.

0 Condivisioni
Tags
Research 2021
Metal AM Market Opportunities and Trends

This market study from 3dpbm Research provides an in-depth analysis and forecast of the three core segments...

Davide Sher

Sono un giornalista professionista iscritto all'ODG dal 2002 e mi sono sempre occupato di comunicazione trade. Per 10 anni ho redatto una testata dedicata al mercato dei videogiochi e successivamente ho partecipato alla creazione del primo iPad magazine dedicato all'elettronica di consumo. Dal 2012, mi occupo esclusivamente di stampa 3D/manifattura additiva, che vedo come la più affascinante e reale delle tecnologie oggi agli albori ma che plasmeranno il nostro futuro. Ho fondato Replicatore.it nel 2013 e ho scritto come blogger per diversi siti internazionali. Nel 2016 ho fondato la mia società 3dpbm (www.3dpbm.com), con base a Londra, che offre servizi di supporto alle aziende che vogliono comunicare, sia in Italia che nel mondo, i loro prodotti legati alla manifattura additiva. Oggi pubblichiamo diverse testate internazionali tra cui 3D Printing Media Network (il nostro sito editoriale internazionale), 3D Printing Business Directory (la più grande directory al mondo di aziende legate alla stampa 3D), Replicatore.it, Replicador.es e 3D Printing Media Network Chinese Version.

Articoli Correlati

Back to top button

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Tracciamo le informazioni anonime degli utenti per migliorare il nostro sito web.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Close
Close

ADDITIVATI ADESSO

 

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sull'industria della stampa 3D.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.*

Questa informazione non sarà mai condivisa con terze parti

BENVENUTO A 

BORDO!